Passione e profitto. Opposti inconciliabili ?

Oggi mi ha scritto una mia cara amica, Michela, raccontandomi del suo nuovo lavoro, trovato dopo aver chiuso definitivamente con il vecchio che non amava e non la rappresentava minimamente. Ecco così un’altra storia di Sogni seppelliti in un cassetto…

Ciao cara, come va la vita ?

Qui tutto alla grandissima ! Da che ho fatto il grande passo la vita non sembra nemmeno più vagamente la stessa !

E’ pazzesco, pazzesco, pazzesco ! Da quando ho cambiato strada, passate le prime settimane di paura di non farcela, tutto ha cominciato a cambiare: ho energia, entusiasmo e creatività come non ricordavo di avere da anni !

Ma ti rendi conto, mi trovo persino ad essere la simpatica del gruppo.. io ? ex funerale ambulante.. 😀 !

Non c’è che dire, sto sperimentando sulla mia pelle che al lavoro, come nella vita, la passione fa fare molta più strada di qualsiasi altra cosa! D’altronde, chi non preferirebbe fare affari con persone appassionate di quello che fanno, piuttosto che con qualcuno che si limita ad eseguire un lavoro? Passione e produttività vanno a braccetto. Persone felici sono lavoratori felici e lavoratori felici fanno il passo in più, la differenza, producendo risultati migliori.

Oggi mi sei venuta in mente perchè in pausa caffè ho fatto due chiacchiere con quel tizio carino ma triiiiste e insoddisfatto che ti dicevo, Riccardo, ricordi?

Sente che è sottospeso nel lavoro che fa, che meriterebbe di più, che vorrebbe fare quello che gli piace davvero ma (storia già sentita vero…?) non sa da che parte cominciare.

“E’ chiaro”, mi diceva (mannaggia a lui !!!) “che o segui le tue passioni e non mangi o mangi ma stai a testa bassa”. 

E io a cercare di spiegargli che non è vero, che non è l’unico modo di ragionare, che se fai ciò che è importante e ha significato per te il denaro seguirà, che la passione è contagiosa e ti aiuta a vendere le tue idee o i tuoi prodotti agli altri, che la passione ti ispira a fare grandi cose, a superare i tuoi limiti e levarti in volo a nuove altezze o smuovere le montagne.. ma niente..

E lui cinico: “Sì, brava, la solita ingenua sognatrice. Ma per avere successo serve essere pratici, concreti, con i piedi per terra e accettare i compromessi.”

A quel punto mi è passata la voglia di spiegargli che lo so, lo sappiamo bene, che è chiaro che la passione senza un piano può essere energia sprecata, ma che, se usata per portare avanti i tuoi sogni, è come dinamite,  che la passione è anche uno strumento, LO strumento, perché quando fai ciò che ami riesci a farlo prima e meglio.

Sconsolata ho alzato gli occhi al cielo, quasi nella speranza di vederti comparire dal nulla con il tuo inarrestabile entusiasmo e con la tua forza da Walkiria a fargli uno dei tuoi “discorsetti” 😉 

Ora scappo che la mia pausa è finita, ti mando un mega abbraccio, alla prossima!

Miky

%d bloggers like this: