La storia dei miei blog

Da quanto tempo sono online?

Questa mattina mi è capitato di fare due conti e pormi questa domanda. Più che lecita in effetti anche considerato che ormai questo sta sempre più diventando il mio lavoro ufficiale.

trasloco

L’immagine che incorniciava l’ultimo post sul vecchio sito di blogger, ingerica.com

Il mio primo blog lo aprii su piattaforma blogger nell’agosto 2010. Avevo da qualche mese (febbraio 2010) iniziato a cercare corsi di internet marketing per cercare di risollevare le sorti delle nostre attività cadute nel tombino della crisi iniziata a novembre 2009.

In allora infatti, poco prima che la crisi irrompesse improvvisamente nelle nostre vite lavorative, la mia società di consulenza stava andando veramente bene, al punto che decidemmo – con il mio socio di allora – di creare una piattaforma software per automatizzare alcuni dei nostri processi, dando per scontato che la crescita che stavamo misurando sarebbe continuata fino a farci trionfare e nuotare nell’oro.

I nostri sogni di gloria si schiantarono presto contro la realtà dei fatti: il nostro settore era fra i primi a venire tagliati, in ottica aziendale la tutela della sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente erano chiaramente un optional rispetto al cercare di mantenere i profitti negli obiettivi stabiliti dai budget, a dispetto della crisi appunto.

Da appassionata di internet quale sono sempre stata, cominciai allora a cercare idee e spunti di marketing “alternativo” e fu così che scoprii un vero e proprio mondo sconfinato, di cui un paio di cose mi accesero di entusiasmo:

1. la possibilità di guadagnare stando a casa

2. la possibilità di guadagnare dedicandomi alla cosa che più amo al mondo: scrivere!

E così iniziai acquistando i primi video corsi, a studiare di notte mentre di giorno cercavo di mettere in pratica quello che imparavo.

Il risultato più eclatante di questa fase fu il concludere un eccellente accordo commerciale con una società giuridico-informatica del settore che mi permise di smettere definitivamente di andare in giro per aziende e lavorare da casa pressochè prevalentemente!

pooh mieleMa ormai che avevo messo lo zampino in questo settore, le potenzialità dell’Info-business ovvero del creare una vera e propria attività basata sulle mie passioni – internet e scrivere – mi attraeva più del miele per un orso!

Così, nel settembre del 2011 vide la luce il secondo blog su piattaforma WordPress, blog che però anche cominciava ad essere anche un sito dedicato al mio terzo grande amore – la crescita personale -.

L’obiettivo del sito “ioriesco.it” era quello di raccogliere tutte le migliori risorse disponibili e da me sperimentate per raggiungere al meglio i propri obiettivi.

Con il tempo e in ottica di crescita, a settembre del 2012, la collaborazione con un istruttore di PSYCH-K® (il mio metodo preferito di auto-aiuto, crescita e sviluppo personale) e un webmaster professionista, ha dato la luce ad un nuovo sito, “lachiavedelsuccesso.it”, unico sito per ora ancora visibile (gli altri, per motivi tecnici sono stati chiusi e il materiale fatto confluire in quelli esistenti).

Nel frattempo, a maggio 2012 sono diventata mamma di una splendida bimba che ha rivoluzionato la mia vita e molti dei miei fini e progetti 🙂

Delle nostre vicissitudini avevo cominciato a scrivere in un blog a parte nella community di wordpress.com, un altro sito era partito in lingua inglese per poter essere attivamente partecipe delle community e business americani, così tanto più attivi e vari dei nostri!

viso_donna_puzzle-bAd un certo punto, complice il sempre minor tempo che mia figlia mi lasciava a disposizione, ho però preso la decisione di far confluire tutti questi “pezzi di me” disseminati per il web in unico sito, questo 🙂

In verità, forse la cosa che più mi ha fatto propendere per questa scelta è stato l’accorgermi che in verità ognuna di quelle parti di me era in conflitto o si vergognava addirittura delle altre… La me “mamma” si vergognava a mostrarsi tenera e affettuosa al mondo duro e maschio del lavoro, la me “ingegnere” era in aperto conflitto con la me “scrittrice” e la me “curiosa e vagabonda” faceva a pugni con la me “quadrata e squadrata”.

Non è stato semplice mettere d’accordo tutta questa gente :), ma la verità è che quando l’ho fatto è stato il primo vero momento in cui tutto, ma dico proprio tutto, ha cominciato a fluire perfettamente come mai alla fin fine aveva fatto!

L’aver fatto pace con tutte le varie parti di me e le mie spinte, con i miei errori e gli insuccessi, con i successi voluti e quelli non voluti, mi ha permesso di trovare una quiete e una tranquillità mai provate prima.

Arrivarci non è stato semplice e ha richiesto tempo e molto impegno, ma con assoluta certezza posso dire che il momento in finalmente ho “tolto di mezzo” il mio ego e le mie battaglie interne e ho scelto di dedicarmi ad ascoltare solo ed esclusivamente il Divino che è in me, beh… a quel punto tutto è diventato Assolutamente Perfetto!