Blog in rete, l’innovativo percorso di Blogging professionale tutto al femminile fortemente voluto da Giulia Bezzi, per il suo terzo incontro ha avuto un tutor d’eccezione: Salvatore Russo, Brand Builder, Digital Marketing Strategist, Event Manager, ideatore e direttore creativo di SEO&Love e autore di libri dedicati al Content Marketing.

Ovviamente Salvatore non poteva che parlare di Personal Branding. E, ovviamente, non poteva che farlo in modo decisamente non convenzionale.

Mentre aspetti di andarlo ad ascoltare anche tu dal vivo alla prima occasione utile, ti regalo qualcuna delle sue perle.

Blog in rete: terzo incontro

Dopo aver lavorato alla costruzione dei pilastri di un business online con il Business Model Canvas insieme a Fabiana Palù, in ogni business che si rispetti arriva il delicato momento di programmare in che modo desideri che il mondo sappia della tua esistenza.

Avevo già avuto il piacere di ascoltare Salvatore Russo, perciò aspettavo questo incontro circa come mia figlia aspetta il Natale.

Non che avessi dubbi in merito, ma naturalmente le aspettative sono state perfettamente soddisfatte.

Salvatore ci ha guidate in un viaggio attraverso i concetti del Personal Branding con quel suo stile unico che lo contraddistingue: frizzante, divertente, a tratti scanzonato, facendo tutto sul serio senza però mai prendere niente troppo sul serio.

Insomma, una formula che assicura un apprendimento di quelli a lungo termine e senza fatica, che non rischia mai di annoiare e realizza una delle formule più vincenti in ambito formativo: insegnare divertendo.

Personal Branding cos’è

Il termine Branding è storicamente legato alle aziende di marca e in effetti il cosiddetto posizionamento di marca o branding nasce in ambito aziendale a partire dagli anni ‘30 con l’obiettivo di inventare un nome di prodotto che possa essere ricordato e identificato facilmente dal consumatore.

E per tutto il tempo in cui le grandi aziende hanno fatto da papà ai lavoratori, assicurando stipendi, pensione e benefit in cambio di rispettosa e fedele prestazione di lavoro dipendente, non era necessario sapere altro in merito.

Ma oggi che le aziende sono frullate dalle mille sfide del mondo globale, ipertecnologico e in contrazione di consumi, oggi che la pensione è un miraggio, oggi che a 50 anni rischi sempre più spesso di restare senza lavoro, anziché avere un avanzamento di carriera, ecco che diventa indispensabile per un singolo lavoratore sapere di Personal Branding.

In termini concettuali è dunque molto facile dire cos’è il personal branding: è il modo con cui scegli di dipingere la tua unicità al mercato così da assicurarti che ci siano persone interessate a lavorare con te, per sviluppare opportunità di lavoro o chiamarti per un colloquio.

In termini pratici la faccenda è molto meno lineare. Devi comprendere l’importanza dello storytelling (che non è semplicemente l’arte di raccontare storie come troppi credono).

Devi imparare i principi della comunicazione e capire in che modo coinvolgere il tuo pubblico.

Già, perché ognuno di noi ha un pubblico. Tendiamo a dimenticarcelo continuamente e in effetti massacriamo la rete con manifestazioni al limite del ridicolo nelle varie arene social.

Ma la realtà è che ognuno di noi, come dico sempre, ha un alter ego virtuale che, se strutturato e comunicato in modo attento, può procurarti molte più opportunità di business di quanto credi.

A patto naturalmente che il tuo alter ego virtuale sia un personaggio che ti rappresenta nella tua versione migliore.

Chi è Salvatore Russo

Arrivati a questo punto non puoi che desiderare di partecipare al prossimo corso in aula a base di Personal Branding e simpatia di Salvatore Russo.

Brand Builder, Digital Strategist, Web Marketing Manager, Copywriter e ideatore di blog da milioni di visite, si occupa di Brand naming, oltre che consulenze di personal branding.

Founder di &Love, società con cui crea, cura e gestisce eventi in cui l’impatto emozionale è sempre al centro per coinvolgere e appassionare i partecipanti, regalando un’esperienza unica oltre che un momento formativo o di condivisione.

Insomma, una persona che sicuramente merita di essere conosciuta.

Ma prima che tu corra su Google a cercare dove sarà il prossimo corso, ti devo mettere in guardia su una cosa importante.

Salvatore, non ne ho le prove, ma secondo me è andata per forza così, ha dovuto specializzarsi in Personal Branding per gravi motivi contingenti.

Devi sapere infatti che, a quanto chiaramente risulta dalle SERP (la lista dei risultati di ricerca) di Google, il povero Salvatore ha un nome e un cognome che lo accomuna a svariati personaggi quantomeno particolari, come il buon Sud della nostra Italia ci ha insegnato a conoscere.

Perciò mi raccomando! Quando andrai a cercare di saperne di più su di lui, assicurati di cercare questo faccione birbante con pizzetto XXL e foto a sfondo giallo.

personal branding salvatore russo

Solo così posso assicurarti che potrai imparare, divertendoti, svariati segreti in materia di Personal Branding, SEO, creazione e realizzazione di eventi tanto spettacolari quanto utili e interessanti.

In caso contrario non dirmi che non te l’avevo detto di stare attento al Personal Branding e a quale Salvatore Russo scegli di affidarti!

Questo articolo fa parte di “Bloginrete” de LeROSA, progetto di SeoSpirito Società Benefit srl, in collaborazione con &Love e Scoprirecosebelle, che ha come obiettivo primario ascoltare le donne, collaborare con tutti coloro che voglio rendere concrete le molteplici iniziative proposte e sorridere dei risultati ottenuti. È un progetto PER le donne, ma non precluso agli uomini, è aperto a chiunque voglia contribuire al benessere femminile e alla valorizzazione del territorio, in cui vivere meglio sotto tutti i punti di vista.